27/07/15

Borgia (CZ): venga garantito ai cittadini il diritto all’acqua!

Vengano adottate le misure necessarie per garantire ai cittadini di ‪Borgia‬ (CZ) il diritto di accedere all’‪acqua‬.
Altra vicenda assurda, altra interrogazione parlamentare.
A Vallo di Borgia si assiste alla paradossale situazione in cui esistono due reti di fornitura dell’acqua, uno obsoleto che smette di funzionare con l’arrivo della stagione estiva ed uno di nuova costruzione, per cui sono stati spesi oltre 250 mila euro di soldi pubblici, ma che non è mai entrato in funzione.
I cittadini hanno anche pagato bollette di acqua che non hanno mai in realtà utilizzato. Sarebbe opportuno procedere alla restituzione di tali somme ai cittadini, che invece rischiano un’ulteriore diminuzione del servizio a partire dal 18 agosto a causa della morosità nei confronti di ‪Sorical‬.
Nel 2015 in un Paese civile come l’Italia, non dovrebbe esistere un solo cittadino che non acceda correttamente al servizio idrico, che per volontà popolare espressa nel referendum del 2012, dovrebbe essere pubblico e non gestito dai privati. In ‪Calabria‬, invece, si assiste ad una situazione paradossale, con i cittadini privati di un diritto fondamentale nei giorni più caldi dell’anno.

0 commenti:

Posta un commento